Bungalow.Net Condizioni di affitto

image-bg

Branchespecifieke voorwaarden van Bungalow.Net Trading N.V

General Conditions Pdf version

I presenti Termini e Condizioni di viaggio sono stati elaborati in collaborazione con l'Associazione Consumatori nell'ambito del Gruppo di Coordinamento per l'Autodisciplina (Coördinatiegroep Zelfreguleringsoverleg) del Consiglio Economico e Sociale (SER). I termini e le condizioni sono state rivedute in ultimo nel settembre 2008. Le disposizioni di legge vigenti sono state tenute in considerazione nella preparazione dei presenti Termini e Condizioni.

Clausola Extra: Il tour operator può aggiungere delle norme definite autonomamente alle seguenti condizioni. Fatta eccezione per le eccezioni previste dall'Art. 1, paragrafo 4, queste condizioni aggiuntive non potranno influenzare le condizioni generali e dovranno essere impostate solo per proteggere ulteriormente i diritti del consumatore.

Articolo 1. Applicazione delle Condizioni Generali
Articolo 2. Offerta e accettazione
Articolo 3. Errori Evidenti
Articolo 4. Ritiro dell'offerta
Articolo 5. Dovere di informazione del viaggiatore
Articolo 6. La parte prenotante
Articolo 7. Informazioni da terze parti
Articolo 8. Pagamento
Articolo 9. Informazioni
Articolo 10. Documenti di viaggio
Articolo 11. Cambiamenti richiesti da parte del viaggiatore
Articolo 12. Cancellazione da parte del viaggiatore
Articolo 13. Cambiamenti dovuti a Bungalow.Net
Articolo 14. Esclusione e limitazione della responsabilità di Bungalow.Net
Articolo 15. Obblighi dei viaggiatori
Articolo 16. Interessi e spese di riscossione
Articolo 17. Reclami


Articolo 1. Applicazione delle Condizioni Generali
Tali condizioni aggiuntive si applicano a tutti i contratti di locazione di Bungalow.Net. Eventuali altri accordi o intese saranno da ritenersi validi solo se confermati per iscritto da un dipendente di Bungalow.Net che abbia esplicita autorità in materia.

Articolo 2. Offerta e accettazione
Il contratto viene posto in essere in seguito all'accettazione dell'offerta di Bungalow.Net da parte del viaggiatore. Dopo la creazione del contratto, il viaggiatore riceverà, al più presto possibile, una conferma provvisoria a mezzo cartaceo o elettronico, eventualmente sotto forma di fattura. Nel caso di prenotazioni effettuate attraverso Internet, il processo di prenotazione progettato da Bungalow.Net prevederà che, prima di procedere con l'accettazione, al viaggiatore venga notificato il fatto che sta sottoscrivendo un contratto. Confermando la prenotazione attraverso Bungalow.Net, il viaggiatore sarà vincolato da questo contratto.

Articolo 3. Errori Evidenti
Errori evidenti ed evidenti inesattezze non sono ritenuti vincolanti per l'organizzatore del viaggio. Per tali errori ed inesattezze si intendono quegli errori e quelle inesattezze che - dal parte del viaggiatore medio - verrebbero, o sarebbero dovuti essere, riconosciuti immediatamente come tali.

Article 4. Ritiro dell'offerta
L'offerta di Bungalow.Net è fatta senza impegno e può essere revocata da Bungalow.Net, se necessario. È consentita la revoca al fine di correggere errori nel calcolo della somma di viaggio o altro tipo di errori. La revoca avrà luogo nel più breve tempo possibile dopo l'avvenuta notifica. Bungalow.Net offrirà, successivamente, un'alternativa al viaggiatore.

Articolo 5. Dovere di informazione del viaggiatore

  • Il viaggiatore è tenuto a fornire a Bungalow.Net, prima o al più tardi al momento della conclusione del contratto, tutti i dettagli - sulla sua persona e sui viaggiatori per conto dei quali egli ha effettuato leprenotazioni - che possono essere rilevanti ai fini della conclusione o dell'esecuzione del contratto. I dettagli dovranno includere il numero di cellulare del viaggiatore e, se disponibile, l'indirizzo e-mail.
  • Inoltre, lui/lei fornirà dettagli precisi circa la natura o la composizione del gruppo di viaggiatori per i quali lui / lei ha effettuato la prenotazione e che possono essere rilevanti per il corretto adempimento del pacchetto di viaggi concordato con Bungalow.Net.
  • Qualora lui/lei non fosse in grado di adempiere a questo obbligo di informazione, e Bungalow.Net fosse quindi costretta ad escludere detto(i) viaggiatore(i) da (ulteriore) partecipazione al pacchetto di viaggio, il costo verrà addebitato a lui/lei.

Articolo 6. La parte prenotante
  • Ogni persona che stipuli un contratto per conto proprio o a beneficio di un'altra persona (la parte prenotante) è responsabile in solido per tutti gli obblighi derivanti dal contratto stesso.
  • Tutte le comunicazioni e le transazioni (compresi i pagamenti) tra il(i) viaggiatore(i) da un lato, e l'organizzazione di viaggio e/o ufficio prenotazioni dall'altro, verranno esclusivamente effettuate attraverso la parte prenotante.
  • L'altro viaggiatore/gli altri viaggiatori è/sono responsabile/i per la propria parte.

Articolo 7. Informazioni da terze parti
Bungalow.Net non è responsabile per informazioni generali in foto, brochure, pubblicità, siti web e altri veicoli d'informazione, se prodotte o pubblicate sotto la responsabilità di terzi.

Articolo 8. Pagamento
  • Dopo la stipula del contratto, dovrà essere pagata una cauzione pari al 50% del totale dato dalla somma concordata per il viaggio + eventuali assicurazioni stipulate.
  • Il resto dell'importo del viaggio dovrà pervenire a Bungalow.Net entro e non oltre sei settimane prima del giorno della partenza. In caso di ritardato pagamento, il viaggiatore verrà considerato inadempiente. Egli/ella riceverà da parte di Bungalow.Net la notifica di tale condizione in forma scritta, dopo la quale egli/ella avrà un'ulteriore opportunità per regolare l'importo da pagare entro 7 giorni lavorativi. Qualora egli/ella non fosse in grado di effettuare il pagamento entro tale termine, il contratto verrà ritenuto nullo a partire dal giorno di inadempienza. Bungalow.Net sarà allora autorizzata all'addebito dei costi di cancellazione. In tal caso l'importo verrà dedotto dall'anticipo già versato.
  • Qualora il contratto venisse concluso entro 6 settimane dal giorno della partenza, la somma di viaggio dovrà essere versata immediatamente e per intero.

Articolo 9. Informazioni
  • Qualora il viaggiatore non fosse in grado di prendere parte a (tutto) il viaggio a causa della mancanza di un (valido) documento, questo e tutte le conseguenze risultanti saranno a suo carico.
  • Il viaggiatore stesso ha la responsabilità di provvedere ai documenti richiesti per la sua persona, come ad esempio un passaporto che soddisfa tutti i criteri di validità richiesti, oppure, ove previsto, una carta d'identità turistica e gli eventuali visti richiesti, prove di vaccinazioni, patente di guida e carta verde.
  • Il viaggiatore verrà informato della possibilità di stipulare un'assicurazione per l'annullamento della vacanza o un'assicurazione di viaggio da parte dell'organizzatore del viaggio o per suo conto.

Articolo 10. Documenti di viaggio
  • Bungalow.Net provvederà affinché il viaggiatore entri in possesso di tutti i titoli di viaggio necessari entro e non oltre 10 giorni dalla prima data di arrivo presso l'alloggio prenotato, a meno che il rispetto di questa condizione non possa essere ragionevolmente preteso da Bungalow.Net.
  • Qualora il viaggiatore non abbia ancora ricevuto i documenti di viaggio necessari entro il limite massimo dei 5 giorni lavorativi antecedenti alla partenza, lui/lei dovrà, senza alcun indugio, notificare questa condizione a Bungalow.Net.
  • Se un pacchetto di viaggio è stato prenotato entro i 10 giorni precedenti alla prima data prevista per l'arrivo, Bungalow.Net indicherà quando e in che modo i necessari titoli di viaggio saranno consegnati al viaggiatore.
  • Se il viaggiatore non dovesse ricevere questi documenti come d'accordo, lui/lei dovrà notificare senza indugio a Bungalow.Net questa condizione.

Articolo 11. Cambiamenti richiesti da parte del viaggiatore
  • Dopo la stipula del contratto, il viaggiatore potrà richiedere modifiche al contratto con Bungalow.Net. Bungalow.Net addebiterà al viaggiatore dei costi di variazione pari a € 35,00. Le modifiche effettuate ad una prenotazione con riserva saranno applicate a titolo gratuito.
  • Il viaggiatore può annullare o nominare un sostituto inquilino in qualsiasi momento, a condizione che questo sia comunicato per iscritto e che i costi di annullamento siano tenuti in considerazione. Nel caso di nomina di un inquilino sostituto, sia la parte prenotante che il nuovo inquilino dovranno di inviare il loro consenso per iscritto a Bungalow.Net.
  • Modifiche della data di partenza o riduzioni del numero di viaggiatori paganti verranno trattate come (parziali) cancellazioni. In questo caso, non sarà dovuto alcun costo per cambio di prenotazione o per comunicazioni. Contattare Bungalow.Net per il costi esatti previsti in questo caso.

Articolo 12. Cancellazione da parte del viaggiatore
Nel caso dei pacchetti di trasporto autonomo per unità abitative, come bungalow, appartamenti, motoscafi, barche a vela, caravan sul posto e prenotazioni campeggio, oltre alle eventuali spese di prenotazione, le spese di cancellazione sono le seguenti:
  • Cancellazione fino al 42 ° giorni (escluso) prima del giorno di arrivo: il valore del deposito;
  • Cancellazione dal 42 ° giorni (incluso) fino al 28° giorni (escluso) prima del giorno di arrivo: il 60% dell'importo del viaggio;
  • Cancellazione dal 28 ° giorni (incluso) fino al giorno di arrivo: il 90% dell'importo del viaggio;
  • Cancellazione al giorno dell'arrivo o dopo: l'importo totale del viaggio.

Le cancellazioni richieste al di fuori dell'orario di ufficio, si considerano effettuate il giorno lavorativo successivo. L'orario di apertura è compreso dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:30 ed il sabato dalle 10:00 alle 16:00, escluso i periodi di ferie comandate.
Articolo 13. Cambiamenti dovuti a Bungalow.Net
L'offerta di Bungalow.Net è basata sui periodi disponibili presenti nei calendari di affitto dei diversi proprietari che collaborano con Bungalow.NET. Questi ultimi sono responsabili dell'esattezza dei dati e della disponibilità. In caso di errori nella disponibilità e nei prezzi, Bungalow.Net offrirà al viaggiatore un'alternativa equivalente. L'equivalenza sarà giudicata in base a condizioni obiettive, per le quali vengono tenuti in considerazione i seguenti aspetti:
  • La posizione della struttura rispetto al luogo di destinazione;
  • La natura ed il tipo di sistemazione;
  • Gli altri servizi offerti dalla struttura ricettiva.
  • La composizione del gruppo di viaggiatori.
Il viaggiatore può esercitare il diritto di rifiutare la modifica o di offrire alternative. In tal caso il viaggiatore avrà diritto alla rinuncia ed alla restituzione dell'importo del viaggio (o, se parte del pacchetto di viaggio sarà già stata completata, alla restituzione di una parte proporzionale dell'importo stesso) entro 2 settimane.

Articolo 14. Esclusione e limitazione della responsabilità di Bungalow.Net
  • Bungalow.Net non è responsabile per errori evidenti sul sito web o per errori nelle informazioni fornite al viaggiatore ove tali errori dipendano da terze parti.
  • Né tanto meno Bungalow.Net potrà essere ritenuta responsabile se, e nella misura in cui, il viaggiatore sia in grado di rivalersi della sua perdita attraverso una polizza assicurativa, come, ad esempio, un polizza viaggi e / o un'assicurazione per la cancellazione delle vacanze.
  • Qualora Bungalow.Net sia ritenuta responsabile nei confronti del viaggiatore per la perdita del beneficio, l'indennizzo non potrà superare il prezzo del viaggio.

  • Le esclusioni e/o le limitazioni di responsabilità dell'organizzatore di viaggi previste in questo articolo si applicano anche al personale dei Bungalow.Net, all'ufficio prenotazioni ed ai fornitori dei servizi interessati, nonché al loro personale, a meno che questa condizione non venga esclusa da un Trattato o da una Legge.

Articolo 15. Obblighi dei viaggiatori
Il/i viaggiatore(i) è/sono tenuti a rispettare tutte le istruzioni fornite da Bungalow.Net per promuovere il corretto adempimento del pacchetto di viaggio ed è/sono responsabile(i) di danni causati da un comportamento improprio da parte sua/loro. Il parametro di riferimento per giudicare eventuali comportamenti scorretti sarà la condotta di un viaggiatore modello.
  • Il viaggiatore che provochi o possa provocare fastidi o problemi che siano causa, o che possano essere causa, di ostacoli nell'adempimento di un pacchetto di viaggio potrà essere escluso dal (continuare il) viaggio da Bungalow.Net, qualora a quest'ultima non sia ragionevolmente possibile richiedere di adempiere al contratto.
  • Tutte le spese conseguenti saranno a carico del viaggiatore, se e nella misura in cui le conseguenze del fastidio o disturbo potranno essere attribuito a lui/lei. Se, e nella misura in cui, la causa di esclusione non potrà essere attribuita al viaggiatore, la somma di viaggio verrà rimborsata totalmente o parzialmente a lui / lei.

Il viaggiatore è tenuto, ove possibile, ad evitare o a limitare eventuali perdite o danni. Qualsiasi danno dovrà essere segnalato senza indugio al proprietario ed a Bungalow.Net.

Articolo 16. Interessi e spese di riscossione
Il viaggiatore che non dovesse adempiere in tempo ad un obbligo finanziario con Bungalow.Net sarà tenuto a pagare gli interessi legali sulla somma non versata. Inoltre, egli/ella sarà tenuto al rimborso dei costi della risoluzione extragiudiziale pari al 15% della somma richiesta, a meno che tale importo, visti la mole di lavoro coinvolta e l'importo dovuto, si ritenga ingiusto.

Articolo 17. Reclami
  • Una mancanza individuata nell'esecuzione del contratto, dovrà essere segnalata in loco il più presto possibile, ed in ogni caso entro le 24 ore dall'arrivo, in modo da fornire l'opportunità di adoperarsi per risolvere il problema. A tal fine, il viaggiatore dovrà segnalare il difetto al prestatore di servizi pertinente e successivamente a Bungalow.Net, in questo ordine. Qualora il difetto non venisse risolto entro un termine ragionevole e la qualità del viaggio dovesse coinseguentemente risentirne, questo dovrà in ogni caso essere segnalato senza indugio a Bungalow.NET.
  • Qualora il deficit non potesse essere risolto in loco in modo soddisfacente, l'organizzatore del viaggio dovrà fornire strutture adeguate affinché questa condizione venga registrata come reclamo scritto secondo le modalità previste (rapporto di reclamo).
  • L'organizzatore di viaggi fornirà nei documenti di viaggio informazioni in merito alla procedura che sarà stata approntata in loco, ai recapiti ed alla disponibilità dei soggetti coinvolti.
  • Qualora il viaggiatore non riuscisse a soddisfare gli obblighi di segnalazione ed a produrre una relazione di reclamo e, di conseguenza, il fornitore di servizi o l'organizzatore del viaggio non avrà avuto la possibilità di rettificare la/le lacuna(e), il suo diritto al risarcimento potrà essere negato o limitato.
  • Un reclamo effettuato dopo una partenza(anticipata), senza consultare prima Bungalow.Net, esonera il proprietario e Bungalow.Net dall'accettare il reclamo e / o qualsiasi forma di restituzione, a meno che Bungalow.Net non decida altrimenti.
  • Qualora il reclamo non venisse risolto in modo soddisfacente, tale inadempienza dovrà essere segnalata per iscritto, specificando le motivazioni, a Bungalow.Net entro il mese successivo alla conclusione del pacchetto di viaggio o del/dei servizio(i) ricevuto(i), o dopo la data di partenza. Il viaggiatore dovrà allegare una copia del rapporto di reclamo a questa denuncia scritta.
  • Un reclamo inerente l'effettiva procedura contrattuale, dovrà essere presentato a Bungalow.Net entro un mese dall'avvento accertamento dei fatti relativi alla
  • Qualora il viaggiatore non riesca a presentare in tempo il reclamo, questo non verrà preso in considerazione dall'organizzatore di viaggi a meno che le cause dell'invio tardivo non siano attribuibili ragionevolmente a negligenza da parte del viaggiatore. L'organizzatore del viaggio informerà il viaggiatore di questo per iscritto o per via
  • Dopo aver ricevuto la lamentela, l'organizzatore del viaggio conferma in scritto al viaggiatore la ricevuta del reclamo. La risposta verrà communicata al cliente entro 2 settimane compreso il periodo di gestione previsto. Nel caso in cui per concludere il reclamo occorra prevedere un tempo più lungo, Bungalow.Net informerà di questo il viaggiatore, in forma scritta ed entro 14 giorni, specificando inoltre quando il viaggiatore potrà aspettarsi una risposta più dettagliata.
  • Nell'ambito della procedura di reclamo, Bungalow.Net agisce come mediatrice. Qualora un reclamo non venisse risolto in maniera tempestiva e soddisfacente, o controversia, per iscritto, all'Organo di Conciliazione per il Settore dei Viaggi o ad un giudice qualificato della Corte di Giustizia di Zwolle. Le norme di legge olandesi verranno applicata a tutte le controversie.

Thuiswinkel Pdf version

Termini e Condizioni Generali del Thuiswinkel

I presenti Termini e Condizioni Generali dell'olandese Thuiswinkel, organizzazione membro dell'Emota, sono stati elaborati in collaborazione con il Consumentenbond (Associazione di Consumatori) nel contesto del Coördinatiegroep Zelfreguleringsoverleg (CZ, Gruppo di Coordinamento per l'Autoregolamentazione) del Sociaal Economische Raad (SER, Consiglio Economico e Sociale dei Paesi Bassi) ed entreranno in vigore a partire dal 1° Gennaio 2009.


Articolo 1 – Definizioni

Nei presenti Termini e Condizioni Generali vengono applicate le seguenti definizioni:
1. Commerciante: la persona fisica o giuridica,membro del Nederlandse Thuiswinkel Organisatie (Organizzazione Olandese Thuiswinkel), che offre ai consumatori prodotti e/o servizi a distanza;
2. Consumatore: la persona fisica che non agisca nell'esercizio di attività professionale o commerciale e che sottoscrive un contratto a distanza con il commerciante;
3. Contratto a distanza: un contratto per il quale si fa uso esclusivo di una o più tecniche di comunicazione a distanza nell'ambito di un sistema organizzato dal commerciante per la vendita a distanza di prodotti e/o servizi, fino a, ed ivi compreso, il momento della conclusione del contratto stesso;
4. Tecniche per la comunicazione a distanza: media che può essere impiegato per la conclusione di un contratto, senza che il consumatore ed il commerciante si trovino nello stesso luogo nel medesimo periodo di tempo;
5. Periodo di recesso: periodo durante il quale il consumatore può avvalersi del diritto di recesso;
6. Diritto di recesso: la facoltà del consumatore di recedere dal contratto a distanza durante il periodo di recesso;
7. Giorno: giorno del calendario;
8. Transazione di durata estesa: un contratto a distanza relativo ad una serie di prodotti e/o servizi, per il quale l'obbligo di fornitura e/o acquisto è esteso lungo un periodo di tempo;
9. Media durevole:qualsiasi mezzo permetta al consumatore o al commerciante di archiviare informazioni a lui personalmente destinate, in modo tale da permetter future consultazioni e l'inalterata riproduzione delle informazioni archiviate.


Articolo 2 – Identità del Commerciante

Bungalow.Net Trading SA;
Scharlooweg 25, unit 400, Willemstad, Curacao;
Numero telefonico: 038 333 01 01;
Da Lunedì a Venerdi: dalle 08.30 fino alle ore 18.00.;
Email: info@bungalow.eu;
Numero d'iscrizione alla Camera di Commercio: 102534;
Partita IVA: 102181421;


Articolo 3 – Applicabilità

1. I presenti Termini e Condizioni Generali si applicano a qualsiasi offerta effettuata dal commerciante ed a qualsiasi contratto a distanza sia in atto fra il commerciante ed un consumatore.
2. Prima della conclusione di un contratto a distanza, il testo dei presenti Termini e Condizioni Generali deve essere reso disponibile al consumatore. Qualora questo non fosse ragionevolmente possibile, il commerciante dovrà segnalare, prima che il contratto a distanza venga concluso, che i presenti Termini e Condizioni Generali sono disponibili per la consultazione presso la sede del commerciante e che verranno spediti al consumatore a titolo gratuito, nel più breve tempo possibile, ad eventuale richiesta da parte del consumatore stesso.
3. Qualora il contratto venga concluso per via elettronica, allora, contrariamente al comma precedente e prima che il contratto a distanza venga concluso, al consumatore dovrà essere fornito, per via elettronica, il testo dei presenti Termini e Condizioni Generali in un formato tale che il consumatore possa facilmente archiviarlo in un supporto dati durevole. Qualora questo non fosse ragionevolmente possibile allora, prima della conclusione del contratto, il commerciante dovrà segnalare dove i presenti Termini e Condizioni Generali potranno essere reperiti elettronicamente e che, su richiesta, questi potranno essere spediti al consumatore a titolo gratuito, sia elettronicamente che in qualsiasi altro formato.
4. Nel caso in cui specifici termini e condizioni relativi a prodotti o a servizi dovranno essere applicati in aggiunta ai presenti Termini e Condizioni Generali, il secondo ed il terzo comma verranno applicati per analogia, ed il consumatore potrà sempre far valere le condizioni applicabili a lui più favorevoli in un eventuale incompatibilità con i Termini e le Condizioni Generali;


Articolo 4 – L'Offerta

1. Qualora un'offerta fosse soggetta a limiti di tempo o subordinata a particolari condizioni, questi limiti o condizioni andranno esplicitamente menzionati nell'offerta stessa.
2. L'offerta conterrà una descrizione completa ed accurata del prodotto e/o del servizio oggetto dell'offerta stessa. La descrizione sarà sufficientemente dettagliata da permettere una corretta valutazione dell'offerta da parte del consumatore. Qualora il commerciante dovesse far uso di illustrazioni, queste dovranno essere una reale rappresentazione del prodotto e/o servizio che viene offerto. Il commerciante non sarà vincolato da eventuali errori o inesattezze presenti nell'offerta, se tali errori o inesattezze risultassero palesemente evidenti.
3. Ogni offerta dovrà contenere informazioni tali da rendere chiaro al consumatore quali saranno i diritti e gli obblighi darivanti dall'accettazione dell'offerta. Questi includono, in particolare:
- Il prezzo, tasse incluse;
- ogni eventuale costo di spedizione;
- la modalità nella quale il contratto verrà concluso, e quali azioni questa richiede;
- se verrà applicato o meno il diritto di recesso;
- il metodo di pagamento, di spedizione o di attuazione del contratto;
- il termine per l'accettazione dell'offerta, o il periodo utile per aderire al prezzo;
- l'ammontare delle tariffe per la comunicazione a distanza, se i costi di utilizzo per la tecnica di comunicazione a distanza sono calcolati su una base diversa dalle tariffe di base;
- se un contratto verrà archiviato successivamente alla sua conclusione, la modalità in cui questo potrà essere accessibile al consumatore;
- la modalità in cui il consumatore potrà ottenere informazioni sulle azioni che non dovrà intraprendere prima della conclusione di un contratto, così come la modalità per porre rimedio a tali azioni prima della conclusione del contratto;
- le lingue in cui, oltre all'Olandese, il contratto potrà essere stipulato;
- il codice comportamentale al quale il commerciante è soggetto ed la modalità in cui il consumatore potrà avere accesso a tale codice per via elettronica; e
- la durata minima del contratto a distanza, nell'eventualità in cui il contratto implichi la fornitura di prodotti e/o servizi in modo continuativo o periodico.


Articolo 5 – Il Contratto

1. Il contratto si concluderà, fatto salvo quanto stabilito al comma 4, nel momento in cui il consumatore accetterà l'offerta e le condizioni previste saranno state soddisfatte.
2. Se il consumatore ha accettato l'offerta per via elettronica, il commerciante dovrà immediatamente confermare l'offerta elettronicamente per ricevuta e accettazione. Il consumatore potrà recedere dal contratto finché tale adesione non sarà stata confermata.
3. Se il contratto viene concluso per via elettronica, il commerciante dovrà adottare adeguate misure tecniche e organizzative per assicurare il trasferimento elettronico dei dati e dovrà garantire un ambiente web sicuro. Se il consumatore avrà facoltà di procedere con il pagamento per via elettronica, il professionista dovrà prendere adeguate misure di sicurezza.
4. Il commerciante può ottenere informazioni - negli ambiti previsti dalla legge - circa la capacità del consumatore di ottemperare ai suoi obblighi di pagamento, nonché su fatti e fattori importanti ai fini di una conclusione responsabile del contratto a distanza. Se la ricerca darà al commerciante delle valide basi per rifiutare di concludere il contratto, allora avrà il diritto, supportato da motivazioni, di rifiutare un ordine o una richiesta o di legare l'adempimento del contratto a condizioni speciali.
5. Insieme al prodotto o al servizio, il commerciante invierà al consumatore le seguenti informazioni, per iscritto, o in un formato tale che il consumatore possa memorizzarle a lungo termine su un media accessibile:
a. l'indirizzo degli uffici presso la sede legale del commerciante ai quali il consumatore potrà inoltrare dei reclami;
b. le condizioni per le quali il consumatore potrà avvalersi del diritto di recesso e le modalità per operare in tal senso , oppure una dichiarazione chiara in materia di esclusione del diritto di recesso;
c. informazioni circa l'esistenza di eventuali servizi e garanzie post-vendita;
d. i dati presenti nell'articolo 4, comma 3 delle presenti condizioni, a meno che il commerciante non abbia già fornito tali informazioni prima della chiusura del contratto;
e. i requisiti per la risoluzione del contratto, qualora la durata del contratto fosse superiore ad un anno o a tempo indeterminato.
6. Nel caso in cui il commerciante abbia assunto l'obbligo di fornire una serie di prodotti o servizi, quanto stipulato nel comma precedente si applica solo alla prima consegna.


Articolo 6 – Costi in caso di recesso

1. Qualora un consumatore si avvalesse del proprio diritto di recesso, questi è responsabile, al massimo, per i costi di restituzione delle merci.
2. Nel caso in cui consumatore abbia già pagato una somma, il commerciante provvederà al rimborso di tale somma il più rapidamente possibile, in ogni caso, al più tardi, entro 30 giorni dopo l'avvenuta restituzione delle merci o dopo l'avvenuto ritiro.


Articolo 7 – Preclusione del diritto di recesso

1. Il commerciante potrà precludere al consumatore il diritto di recesso solo dopo averlo specificato chiaramente al momento della formulazione dell'offerta o, al più tardi, in un tempo utile prima della chiusura del contratto.
2. La preclusione del diritto di recesso è prevista esclusivamente per prodotti:
a) che sono stati realizzati dal commerciante su specifiche del consumatore;
b) che sono chiaramente di carattere personale;
c) che non possono essere restituiti a causa della loro particolare natura;
d) che sono soggetti a rapido deperimento o a divenire obsoleti;
e) il cui prezzo sia soggetto a fluttuazioni dei mercati finanziari sui quali il commerciante non esercita alcuna influenza;
f) per singoli giornali o riviste;
g) per registrazioni audio e video o software per computer dei quali il consumatore ha rotto il sigillo.
3. La preclusione del diritto di recesso è prevista esclusivamente per servizi:
a) relativi ad accomodazioni, trasporti, ristorazione o attività per il tempo libero da effettuarsi in una data specifica o in uno specifico periodo;
b) la cui fornitura sia iniziata, con consenso specifico del consumatore, prima dello scadere del periodo di recesso;
c) relativi a scommesse o lotterie.


Articolo 8 – Il Prezzo

1. Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e/o dei servizi offerti non dovranno essere soggetti ad aumenti, ad eccezione di eventuali variazioni delle imposte IVA.
2. Contrariamente al quanto indicato nel precedente paragrafo, il commerciante può offrire prodotti o servizi a prezzi variabili, nei casi in cui tali prezzi sono soggetti a fluttuazioni nel mercato finanziario su cui il commerciante non ha alcuna influenza. L'offerta deve fare riferimento a tale collegamento con le fluttuazioni ed al fatto che tutti i prezzi indicati sono da considerarsi come prezzi consigliati.
3. Aumenti del prezzo entro 3 mesi dalla data di stipulazione del contratto sono ammessi solo se risultanti da disposizioni legali o clausole.
4. Aumenti del prezzi oltre 3 mesi dopo la data di stipulazione del contratto sono consentiti solo se il commerciante lo ha posto come condizione e:
a) sono risultanti da disposizioni legali o clausole; oppure
b) il consumatore sarà autorizzato a rescindere dal contratto il giorno in cui l'aumento dei prezzi avrà effetto.
5. I prezzi indicati nelle offerte di prodotti o servizi sono comprensivi di IVA.


Articolo 9 – Conformità e Garanzie

1. Il commerciante dovrà garantire che i prodotti e/o i servizi soddisfino il contratto, le specifiche indicate nell'offerta, ragionevoli requisiti di affidabilità e/o di manutenzione e le disposizioni di legge e/o i regolamenti governativi in vigore alla data in cui il contratto è stato concluso.
2. Un accordo di garanzia offerto da parte del commerciante, del produttore o dell'importatore non pregiudica i diritti e le rivendicazioni che il consumatore può far valere sulla base della legge e/o del contratto a distanza, in relazione ad un inadempimento da parte del commerciante nel fare fronte ai suoi obblighi nei confronti del consumatore..


Articolo 10 – Fornitura e attuazione

1. Il commerciante avrà la massima cura possibile, nella ricezione e nell'evasione di ordini relativi ai prodotti e nella valutazione delle domande per la fornitura di servizi.
2. Il luogo della consegna sarà ritenuto essere l'indirizzo che il consumatore avrà cura di rendere noto all'azienda.
3. Prendendo in considerazione quanto previsto dall'articolo 4 dei presenti Termini e Condizioni Generali, il commerciante evaderà gli ordini accettati attraverso una spedizione efficiente, entro e non oltre 30 giorni, salvo che un più lungo periodo di consegna sia stato concordato. Qualora la consegna subisse un ritardo, oppure la consegna non possa essere attuata, o venisse attuata solo parzialmente, il consumatore dovrà essere informato in merito, entro e non oltre un mese dall'effettuazione dell'ordine. In questo caso, il consumatore ha diritto di rescindere dal contratto, a titolo gratuito, e di essere risarcito dei possibili danni.
4. In caso di scioglimento del contratto a norma del paragrafo precedente, il commerciante rimborserà al consumatore la somma versata nel minor tempo possibile, entro e non oltre 30 giorni dalla dissoluzione del contratto.
5. Qualora la consegna di un prodotto risultasse impossibile, il commerciante potra tentare di fornire un articolo di sostituzione. Il fatto che verrà fornito un articolo in sostituzione dovrà essere indicato in modo chiaro e comprensibile, al più tardi al momento della consegna. Il diritto di recesso non potrà essere escluso nel caso di articoli di sostituzione. I costi delle eventuali spedizioni di ritorno saranno a carico del commerciante.
6. Il rischio di danni e/o di smarrimento dei prodotti grava sul commerciante fino al momento della consegna al consumatore, a meno che non sia stato esplicitamente concordato altrimenti.


Articolo 11 – Transazioni di durata estesa

1. Il consumatore ha diritto in ogni momento di rescindere un contratto stipulato per un periodo indeterminato di tempo, tenendo in considerazione le norme di terminazione applicabili ed un termine di revoca della durata massima di un mese.
2. La validità massima di un contratto realtivo ad un periodo indeterminato di tempo, è di due anni. Nel caso in cui sia previsto il rinnovo automatico del contratto a distanza, il contratto verrà prorogato in qualità di contratto per un periodo indefinito di tempo, ed il termine massimo di preavviso dopo la prosecuzione del contratto sarà di un mese.


Articolo 12 – Pagamento

1. Qualora nessuna data ultima sia stata concordata, le somme dovute dal consumatore dovranno essere corrisposte entro quattordici giorni dopo l'avvenuta consegna dei beni, o - nel caso di un contratto per la fornitura di un servizio - entro 14 giorni dopo il rilascio dei documenti relativi al suddetto contratto.
2. Nella fase di vendita di prodotti ai consumatori, i termini e le condizioni non possono in ogni caso prevedere un anticipo superiore al 50%. Nei casi in cui è previsto il pagamento anticipato, il consumatore non potrà invocare alcun diritto in relazione all'evasione dell'ordine o al/i servizio(i) in questione prima dell'avvenuto versamento dell'anticipo previsto.
3. Il consumatore è tenuto a segnalare immediatamente al commerciante eventuali imprecisioni nei dati relativi al pagamento forniti o dichiarati.
4. In caso di mancato pagamento da parte del consumatore, il commerciante ha il diritto, salvi i limiti di legge, di addebitare al consumatore delle ragionevoli spese, riguardo le quali il consumatore dovrà essere informato in anticipo.


Articolo 13 – Procedure di reclamo

1. Il commerciante dovrà prevedere una procedura di reclamo, che dovrà essere adeguatamente pubblicizzata, e dovrà prendere in considerazione i reclami che si atterranno alla suddetta procedura di reclamo.
2. I reclami relativi all'esercizio del contratto dovranno essere presentati al commerciante, nella loro interezza e chiaramente definiti, immediatamente dopo l'avvenuto riscontro dei difetti da parte del consumatore.
3. Una risposta ai reclami presentati al commerciante dovrà essere fornita entro un periodo di 14 giorni, calcolato a partire dalla data di ricezione. Qualora ci si attenda che un reclamo richieda un tempo di lavorazione maggiore, allora il commerciante risponderà entro 14 giorni, confermando l'avvenuta ricezione ed specificando quando il consumatore potrà aspettarsi una risposta più elaborata.
4. Un reclamo circa un prodotto, un servizio o il servizio del commerciante può anche essere presentato attraverso il modulo per reclami alla pagina per il consumatore del sito Web della Dutch Thuiswinkel Organization, www.thuiswinkel.org. Il reclamo quindi verrà trasmesso sia al commerciante interessato che alla Dutch Thuiswinkel Organization
5. Qualora il reclamo non venisse risolto di comune accordo, allora diventerà una controversia, soggetta allo sistema di risoluzione delle controversie.


Articolo 14 – Controversie

1. I contratti stipulati tra un commerciante e un consumatore e che sono soggetti a queste condizioni generali di contratto sono soggetti soltanto alla Legge Olandese.
2. Le controversie tra un consumatore ed un commerciante per la conclusione o l'esercizio dei contratti relativi ai prodotti ed ai servizi che devono essere forniti da questo commerciante potranno essere presentate al Geschillencommissie Thuiswinkel (Commissione per le Controversie del Thuiswinkel), PO Box 90600, 2509 LP presso L'Aia (www.sgc.nl) , sia dal consumatore che dal commerciante, nel rispetto di ciò che è stabilito qui di seguito.
3. La Commissione per le Controversie prenderà in esame la controversia soltanto se il consumatore avrà precedentemente inoltrato, senza ritardi, il reclamo al commerciante.
4. Le controversie dovranno essere inviate alla Commissione per le Controversie, per iscritto, entro un massimo di mesi 3 a partire da quando è insorta la disputa.
5. Se un consumatore vorrà esporre una vertenza dinanzi alla Commissione per le Controversie, il commerciante sarà vincolato da tale scelta. Se tale vertenza verrà presentata per volontà del commerciante, allora il consumatore indicherà, in risposta ad una richiesta scritta da parte del commerciante, se preferisce agire come da contratto, o se preferisce che il contenzioso sia trattato dal foro competente. Qualora il consumatore non indicasse la sua scelta al commerciante entro un periodo di cinque settimane, allora il commerciante avrà il diritto di presentare la controversia pendente dinanzi al foro competente.
6. I provvedimenti della Commissione per le Controversie sono soggetti alle condizioni indicate nel regolamento della Commissione per le Controversie. Le decisioni della Commissione per le Controversie assumono la forma di parere vincolante.
7. La Commissione per le Controversie non procederà con una vertenza – o terminerà il proprio intervento – qualora al commerciante venga concessa una sospensione dei pagamenti, o abbia dichiarato bancarotta oppure avrà cessato l'attività commerciale prima che la commissione avrà trattato la controversia nel corso di una sessione e rilasciato una sentenza definitiva.
8. Qualora un'altra commissione per le dispute, riconosciuta o affiliata alla Stichting Geschillencommissies voor Consumentenzaken (SGC, Fondazione delle Commessioni per gli Affari dei Consumatori) oppure al Klachteninstituut Financiële Dienstverlening (Kifid, Istituto dei Reclami dei Servizi Finanziari) risultasse competente, oltre alla Commissione per le Controversie del Thuiswinkel, quest'ultima avrà competenza esclusiva per le controversie relative soprattutto al metodo di vendita o di fornitura di servizi a distanza. Per tutte le altre controversie, saranno competenti le altre commissioni controversie riconosciute dalla SGC o affiliate con l'Kifid.


Articolo 15 – Estensione di Garanzia

1. La Dutch Thuiswinkel Organization, senza indugio, si assumerà gli obblighi di un commerciante nei confronti di un consumatore, in relazione al parere vincolante stabilito dalla Commissione per le Controversie del Thuiswinkel, se il commerciante mostrerà negligenza nell'adempimento dei suoi obblighi entro il termine stabilito nel parere vincolante. L'assunzione degli impegni del commerciante da parte della Dutch Thuiswinkel Organization sarà sospesa se, e nella misura in cui, tale parere vincolante venisse impugnato davanti a un tribunale legale per la verifica, entro due mesi dalla data di tale parere, secondo le norme del Commissione per le Controversie, e dovesse estinguersi di fronte ad una sentenza del tribunale, a carattere definitivo e conclusivo, in cui quest'ultimo abbia dichiarato che il parere vincolante non debba avere alcun effetto vincolante.
2. L'applicazione di questa garanzia prevede che il consumatore possa presentare un appello scritto alla Dutch Thuiswinkel Organization, trasferendo la vertenza nei confronti del commerciante alla Dutch Thuiswinkel Organization.


Article 16 - Clausole differenti o addizionali

Eventuali clausole aggiuntive o condizioni che differiscano dai presenti Termini e Condizioni Generali, non potranno essere a danno del consumatore e dovranno essere presentate per iscritto, o in un formato tale da consentire ai consumatori di conservarle in modo facilmente accessibile su un supporto durevole.


Articolo 17 – Revisione dei termini e delle condizioni generali del Thuiswinkel

1. L'Organizzazione Olandese Thuiswinkel potrà modificare questi termini e condizioni generali, solo previa consultazione con L'associazione dei Consumatori.
2. Emendamenti ai presenti termini e condizioni potranno entrare in vigore solo dopo essere sono stati pubblicati in modo adeguato, fermo restando che in caso di modifiche applicate durante il validità di un'offerta, prevarrà la clausola più favorevole al consumatore.


Indirizzo dell'Organizzazione Olandese Thuiswinkel: P.O. Box 7001, 6710 CB EDE, Paesi Bassi.

I diritti possono essere dedotti esclusivamente dalla versione base in Olandese di questi Termini e Condizioni Generali